Ciclo di vita dei capelli

I capelli nascono, crescono, cadono e si rinnovano in continuazione seguendo un ciclo di vita ben preciso costituito di tre fasi. Fortunatamente, non tutti i capelli seguono contemporaneamente le tre fasi: se fosse così crescerebbero e cadrebbe­ro tutti contemporaneamente e ci ritroveremmo periodicamente calvi, proprio come succede durante la motti degli animali. In una capiglia­tura sana, invece, diversi follicoli, uno vicino all’altro, si trovano in diverse fasi del ciclo vitale e ciò consente un rinnovamento continuo. Ecco quali sorto le fasi in cui i capelli nascono, si svi­luppano e cadono.

 

STADIO ANAGEN

E’ la fase di crescita. Le cellule del bulbo si riproducono e formano il fusto. Questa fase ha una durata di 3-5 anni, nia nella donna può arrivare a 6-7 anni.

 

STADIO CATAGEN

In seguito a uno stintolo che i ricercatori non sono ancora riusciti a evi­denziare (probabilmente ormonale), lei fase arta­gen si blocca. Le cellule non si moltiplicano più, il bulbo entra in un periodo di riposo che dura circa 2 settirrutite. Quindi il bulbo risale legger-niente attraverso la pelle fino in superficie e il fusto smette di crescere.

 

STADIO TELOGEN

Corrisponde al periodo in cui cessa ogni attività e i capelli sorto pronti a cadere. Da questo momento, circa 3 mesi più tardi, il bulbo ricomincia a produrre le cellule del fusto di un nuovo capello che entra nella fase anagen.

Le fasi anagen, catagen e telogen sono in rela­zione tra loro mediante quella che gli esperti chiamano “regola del 3-3-3” Se l’anagen dura 3 anni, la fase catagen dura 3 settimane e il periodo telogen dura 3 mesi. In pratica dall’86 al 90 per cento dei capelli si trovano nella fase ana­gen, dal 13 al 17 per cento in catagen, mentre solo l’uno per cento è in fase telogen.